Short Study Visit on Inclusion & Solidarity

ESC

All'interno dei programmi europei per i giovani, il Corpo Europeo di Solidarietà prende il posto del conosciutissimo Servizio Volontario Europeo. Un programma specifico voluto dalla Commissione Europea a guida Junker, che ha voluto un'attenzione particolare alla possibilità per i giovani di contribuire ad un Europa più solidale e partecipata . Dall'11 al 15 di Dicembre operatori sociali di Germania, Ungheria, Portogallo, Lituania, Italia, Palestina, Turchia, Olanda, Grecia e Serbia sono a Roma per una visita di studio che si focalizza sull'inclusione. L'Agenzia Nazionale per i Giovani, agenzia nazionale per i programmi europei Erasmus+ Gioventù e Corpo Europeo di Solidarietà, nella giornata del 12 dicembre 2022 ha visitato la cooperativa G. Garibaldi e il centro PROXIMA per soffermarsi a riflettere sulle esperienze di inclusione attiva, di come l'Europa può entrare nella vita di giovani adulti con autismo e come il programma ne supporti la mobilità di apprendimento. Tra le parole chiave emerse, l'immagine di come al DISORDINE si risponda inserendo altro DISORDINE, creando tutte le condizioni perché la loro interazione porti al raggiungimento di un ORDINE PROPRIO. L'accoglienza di giovani europei in volontariato internazionale all'interno della cooperativa G. Garibaldi mette in evidenza come l'educazione tra pari sia, nel caso dell'autismo, un potente  processo di educazione alla neurodiversità.